Disequilibrio.Asimmetria è una collezione in cui il rigore si traduce in un’armonia perfetta tra struttura e sostanza, forma e essenza, corpo e anima.

Con Disequilibrio.Asimmetria, tutti i capi hanno lo stesso valore e la medesima importanza: il risultato è una collezione estremamente raffinata in cui forme e volumi dialogano tra loro, riflettendosi nelle asimmetrie bilanciate, nei contrasti tra rigido e fluido, nell’abbinamento dei colori. Le nuances rispecchiano le suggestioni del Midi Pyrenees, i neri digradanti delle fumate dei camini, il panna della neve bagnata dalla pioggia, il blu delle notti profonde, i rossi e i marroni degli alberi in autunno.

Gli abiti sono accompagnati da accessori minimali per il giorno, ma sfolgoranti per la sera: ricercati nell’ispirazione militare, sofisticati nell’accostamento dei materiali, formalmente equilibrati nelle forme. Elemento indispensabile è il cappello, architettonico eppure portabile, che simbolizza elegantemente il felice connubio tra estro e rigore, da accompagnarsi al cappotto, come al tailleur o all’abito di maglia.